lunedì 22 settembre 2008

THE SCIENTIST 2008 CHIUSURA

http://www.artsblog.it/tips/item/milano-invideo-bassano-opera-festival-coordinatore-elettronico-a-the-scientist-2008-chiusura


THE SCIENTIST VIDEO FESTIVAL A cura dell'Ass. Ferrara Video&Arte (V.e M. Teti, R.Guerra, F. Landini, G.Verdoia, S.Forty, docenti e-o artisti), del Comune e dell'Università di Ferrara, della Regione Emilia Romagna, di Area Giovani e dell'Arci del Comune stesso, dell'Associazione Pro-Art, ecc.- dopo 3 giorni di video full immersion (19 21 9 2008), si è conclusa la seconda edizione di The Scientist 2008, rassegna di Video Arte Internazionale. Presentata nella facoltà di Lettere e Filosofia, con interventi significativi del Rettore Patrizio Bianchi, dell'Assessore alla Cultura Massimo Maisto, di Marco M. Gazzano, Alberto Boschi, Ilenia Mazzoni,Ada P. Fiorillo (Docenti e-o Ricercatori di Video Arte e Cinema - Università Roma 3, di Bologna e Ferrara), del celebre artista video Giorgio Cattani, dal Presidente dell'Associazione Vitaliano Teti (ricercatore a Ferrara del settore), ecc.. Per tutto il weekend Ferrara è stata teatro d'avanguardia di video storici, video digital art contemporanei internazionali e italiani, video dell'avanguardia ferrarese, video futuristi dedicati all'imminente centenario, video universitari e under 18, video danza ( a cura degli stessi Teti, Gazzano, Fiorillo, Filippo Landini, Roby Guerra futurista, di Roberto Casarotto-Bassano Opera Festival- del Coreografo Elettronico-Napoli Danza, MilanoInVIdeo- E.Gattarossa, di Giorgio Benini-Area Giovani, Giacomo Verdoia, Massimo Croce). Qualità indubbia medio-alta, con alcuni vertici testimoniati dai leggendari ormai clip di Name June Paick o Bill Viola, da altri pionieri della Video Arte quali Gianni Toti, Mario Sasso e altri. Tra i contemporanei, straordinaria Laurina Paperina con la video suite Kill the artists, microvideocartoons alla velocità quasi della luce, genialmente divertenti, leggerissimi, e trasgressivi in senso deliziosamente nuovo, tutta l'arte contemporanea ironicamente e affettuosamente "terminata". Video contemporanei, peraltro globalmente di alta fruizione, neoestetizzanti,dinamici e mai cerebrali, finalmente comunicativi e "neopop": una nuova Bellezza del XXI secolo, ad esempio, Gabriele Pesci, ecoelettronico ed ecopoetico, la stessa Sara Dell'Onze. Oppure- tra la new wave ferrarese- erede spirituale del celebre Centro Video Arte ferrarese degli anni '80 '90, tra gli altri, ad esempio, video globalmente altrettanto postpop e a volte icnoclastici, Cristina Mazza e Andrea Forlani, Pietro Puccio e Francesco Barigozzi. Futurista al 100%, l'anteprima del centenario con geniale clip programmatico di Graziano Cecchini, oltre - sempre ad esempio- Ninna Nanna di Marinetti di Massimo Croce da Il Cairo, e introduzione elettrica di Guerra. Infine nella Video Danza - quasi tutta d'alto livello, Giulia Fontanini in particolare per la sinergia movimento-macchina- ritmo e compressione temporale. Ma i nomi fungano qua soprattutto da soggettiva indicazione. Notevoli e soprendenti anche i clip più giovanili (Under 18) e cosiddetti universitari (realizzati dal corso di Tecnologia audiovisiva di Ferrara, tra i più creativi in Italia). Da segnalare, inoltre una buona audience del pubblico e attenzione mediatica da parte dei media ferraresi (su un'arte- quella elettronica- comunque ancora percepita come semi-elitaria, nonostante contaminazioni ormai sempre più felicemente prossime alla più piacevole avanguardia di massa al quadrato...): TeleEstense, La Nuova Ferrara, Estense.Com e Cronaca.Comune, quotidiani on line di Ferrara, oltre alle riviste neofuturiste sempre on line Futurismo2009 e SandsFromMars, oppure la talentuosa Technodark GorgonMagazine (webzine) presentata da Marco Teti proprio a The Scientist e molti siti o blog universitari-. In Italia nel web notevoli le note critiche di siti d'area artistica quali Teatro Org, Exit.Bar, Teknmedia.... (Articoli sul festival ad esempio di firme autorevoli quali Riccardo Roversi, Maria Cristina Nascosi, Daniele Vecchi e Raffaella Picello), nonchè La Repubblica e Il Sole 24 Ore."Da segnalare, infine, in contemporanea con il Festival il volume on line Arte in Movimento (Este Edition),sorta di catalogo letterario della rassegna, a cura dello stesso M.Teti (e di Ferrara Video&arte) con microsaggi sull'arte elettronica di G.Tuzet e L.Forti (Bocconi di Milano), degli stessi V. e M. Teti, di R.Guerra, di M. Croce con interviste potenti a Filippo Landini e Andrea Forlani, storiche a... Giorgio Cattani e Graziano Cecchini . The SCIENTIST 2008 testimonia il rilancio ufficiale di Ferrara Capitale Video- nei decenni scorsi capitale internazionale con New York, Tokyo, Kassel (l'era rivoluzionaria di Franco Farina, Lola Bonora, lo stesso Cattani, Fabrizio Plessi, Maurizio Camerani, Federica Marangon, Gianni Toti e molti altri.)



Nessun commento: